Rubrica “Evoluzione del Pensiero Economico” – 8. Cameralismo

8. Cameralismo In Germania il mercantilismo prese il nome di Cameralismo e si affermò quando ormai nel resto d’Europa il movimento si era già esaurito. Il termine fa riferimento all’istituto tipico dello stato: la Camera (ristretto numero di persone esperte che aiutano il sovrano negli affari). L’approccio tedesco era volto all’attribuzione di un ruolo centrale …

Leggi tutto Rubrica “Evoluzione del Pensiero Economico” – 8. Cameralismo

Annunci

La visione di Jannis

Jannis Kounellis arriva a Roma a vent’anni, nel 1956. È l’anno della grande nevicata, la stessa immortalata nelle parole della canzone di Califano. La città eterna è coperta da un’inusuale coltre bianca e si presenta scrigno d’intatta bellezza, così diversa dalla Grecia del giovane Jannis; il quale però è determinatissimo ad inserirsi nel fermento culturale …

Leggi tutto La visione di Jannis

da Diario II, Gombrowicz

Per me qualsiasi tentativo dell’uomo di uscire da se stesso, tramite la pura estetica, o il puro strutturalismo, con la religione o il marxismo, è un’ingenuità condannata al fallimento, una sorta di misticismo improntato al martirio. E questa tendenza a disumanizzarsi (che del resto io stesso coltivo) deve per forza accompagnarsi alla tendenza a umanizzarsi, …

Leggi tutto da Diario II, Gombrowicz

Rubrica “Evoluzione del Pensiero Economico” – 7.Mercantilismo Evoluto

7.Mercantilismo Evoluto (1700) Le idee proto-liberiste (che caratterizzano il mercantilismo evoluto) coinvolsero in Francia due pensatori: 1) Pierre De Busguillbert, che aveva idealizzato una forza di provvidenza che sosteneva l’opulenza pubblica (Adam Smith la chiamerà “La Mano Invisibile”); 2) Richard Cantillon, banchiere, di cui parleremo approfonditamente più avanti. Cantillon collaborò con un economista scozzese (J.Law) …

Leggi tutto Rubrica “Evoluzione del Pensiero Economico” – 7.Mercantilismo Evoluto

Rubrica “Evoluzione del Pensiero Economico” – 6.Posizioni Intermedie post Mercantilismo Baconiano

6.Posizioni Intermedie Nella seconda metà del seicento, si svilupparono diverse linee di pensiero contrapposte: Hobbes sosteneva una posizione assolutista, ovvero con la “teoria dello stato assolutista” riconosceva lo stato come unico garante della regolarità nei rapporti di convivenza (stato come Leviatano). Locke, al contrario, sosteneva una posizione liberale: i diritti delle persone sono naturalmente limitati …

Leggi tutto Rubrica “Evoluzione del Pensiero Economico” – 6.Posizioni Intermedie post Mercantilismo Baconiano

Rubrica “Un artista che mi affascina” – Angelo Cagnone

“Il tema della mia pittura è la relazione non evasiva con sé stessi. Si tratta quasi sempre di qualcuno che è posto di fronte a sé; anche quando ci sono più figure, si tratta sempre di sé, come accade nel sogno, dove il sognatore è, almeno in parte, tutti i personaggi del sogno. Mi assillano …

Leggi tutto Rubrica “Un artista che mi affascina” – Angelo Cagnone

estratto da Correzione di Thomas Bernhard

L’abitudine all’abitudine di Altensam, l’abitudine al meccanismo abitudinario austriaco, l’abitudine a tutto ciò che è familiare e connaturato: aveva rinunciato a tutto ciò cui gli altri non avevano rinunciato, doveva pensare sempre e solo a rinunciare, a lasciarsi alle spalle quello a cui gli altri non avevano rinunciato e che non si erano lasciati alle …

Leggi tutto estratto da Correzione di Thomas Bernhard