Rubrica “Evoluzione del Pensiero Economico” – 8. Cameralismo

8. Cameralismo

Elenco ArgomentiIn Germania il mercantilismo prese il nome di Cameralismo e si affermò quando ormai nel resto d’Europa il movimento si era già esaurito. Il termine fa riferimento all’istituto tipico dello stato: la Camera (ristretto numero di persone esperte che aiutano il sovrano negli affari).

L’approccio tedesco era volto all’attribuzione di un ruolo centrale allo stato nell’amministrazione , con l’obiettivo di massimizzare la prosperità e il benessere generale. Il gruppo di cameralisti, guidati da Von Sonnenfels, si incaricò di formare personalmente gli esperti del futuro attraverso l’istituzione di cattedre universitarie di scienze camerali.

Successivamente, Fredrich List fondò la Nuova Scuola Tedesca, individuando il punto focale nell’intervento dello stato, in contrapposizione al dirigismo economico (sorveglianza del mercato).

Attraverso queste teorie, che contrapponevano l’utilizzo del protezionismo nei confronti degli stati esteri a una libera circolazione delle merci all’interno dello stato, la Prussia si fece motore portante dell’unificazione tedesca e si rafforzò economicamente.

Annunci